Condividi
Seguici su Youtube

Festival Pensieri e Parole. Libri e film all'Asinara

Le Isole del Cinema
Parole / Suoni / Visioni / Emozioni

Le Isole del Cinema - Parole / Suoni / Visioni / Emozioni, Cagliari 25-26 ottobre 2013

Cagliari Cineworld, Viale Monastir 12825 e 26 ottobre

La manifestazione, che si terrà a Cagliari conclude il progetto di promozione legato al circuito de “Le Isole del Cinema” e ne ripercorre le tappe delle precedenti edizioni. Le due giornate Cagliaritane vogliono sottolineare l’unicità di questi festival in Sardegna, che si contraddistinguono per essere “festival di approfondimento culturale” e non generiche rassegne, unici ad aver ottenuto riconoscimenti dal Ministero e dalla Comunità Europea. Per il 25 e 26 Ottobre ogni festival organizzerà un incontro, strutturato come un workshop di approfondimento, sulle diverse declinazioni che caratterizzano ciascuno: la regia e i protagonisti del cinema, il lavoro dell’attore, la scrittura, la musica, il suono, il cinema documentario.

Tra le altre attività in programma:

  • una mostra fotografica retrospettiva dei quattro festival che resterà esposta fino al 4 novembre negli orari della programmazione cinematografica del Cineworld;
  • una rassegna di film e documentari inerenti ai festival e ai loro ospiti. Tra questi i documentari di Gianfranco Giagni dedicati ai mestieri del cinema e il documentario Alberto il Grande di Carlo e Luca Verdone, nel quale i registi rendono omaggio alla memoria e alla figura di Alberto Sordi – maestro e amico – a dieci anni dalla sua scomparsa;
  • una tavola rotonda per riflettere sull’importanza di investire nella cultura, e nella filiera del cinema in particolare, in un paese come l’Italia e in una regione come la Sardegna.

Concluderà la manifestazione un incontro con il regista Giuliano Montaldo condotto da Fabrizio Deiru e dal giornalista e critico cinematografico Enrico Magrelli. L’incontro sarà preceduto dalla proiezione del documentario Giuliano Montaldo. Quattro volte vent’anni diretto da Marco Spagnoli.

La partecipazione ai workshop ed alle altre attività in programma è gratuita, verrà data precedenza a quanti si iscriveranno sul sito.

Qui, nell’isola dei sardi, ogni andare è un ritornare.
Carlo Levi

E’ andata. Anche l’edizione 2013 di “Pensieri e Parole” va in archivio. Non era facile tener fede a una piccola storia di otto anni nei quali quest’idea – un po’ alla Fitzcarraldo – di portare film e libri su un’isola particolarissima, ha contribuito a mostrare l’Asinara a artisti e spettatori. A far vivere un luogo denso di suggestioni e memorie come ambiente ideale per conversare di storie.

E’ stata l’edizione più sofferta, a rischio per riduzioni o negazione di risorse fino a poche settimane prima dell’inizio. E dunque, se dobbiamo ringraziare gli enti che ci hanno sostenuto, abbiamo l’obbligo di essere grati agli ospiti, al pubblico e agli operatori dei servizi che gravitano attorno al Parco e che sono al nostro fianco da sempre. Perché è vero che i tagli mettono a rischio oggi la nostra e altre mille iniziative culturali. Ma ciò che non possiamo tagliare è il rigore delle scelte.

Questo sanno Alessandro, Bruno, Domenico, Kasia, Nicolò, Rolando, Sabrina. E Aldo, Antonella, Daniela, Gabriele, Giuliana, Marcello, Marco, Maria, Marta, Massimiliano, Michele, Natalino, Paolo & Paolo, Sergio, Silvana, Veronica. Grazie a loro e alle amiche del servizio Beni librari della Regione Sardegna e dell’Associazione Italiana Biblioteche per aver scelto il festival come luogo giusto per pensare a libri, carceri e biblioteche.

E qui in genere si finisce scrivendo arrivederci all’edizione 2014. Non siamo in grado di prometterlo, ma certamente ci proveremo: ogni andare è un ritornare.