Condividi
Seguici su Youtube

Programma

 

L’edizione 2011 del festival si è svolta all’Asinara dal 25 al 28 agosto. Su questo libro degli ospiti pensieri e parole dei nostri compagni di viaggio.

Giancarlo De Cataldo e Tiziana Pomes

Gli Haiku dell’Asinara

1.
La luna sorge altera
sull’Asinara
sinuoso è il pensare

2.
Fugge la mufla al colle
indisturbata
vaga ombra nella notte

3.
Fermo sull’aspra pietra
scivola d’ala
il falco pellegrino

4.
Piove mirto gelato
in a plastic glass
eco di nude risa

5.
Tra i ragli d’asini
netto si staglia
clangore di catene

6.
Persa nel suo passato
ha canto muto
l’isola prigioniera

7.
In venti sigarette
noi credevamo
nella pecora nera

Stregati a vita dall’isola, non dimenticheremo mai questi giorni meravigliosi, intessuti non solo di natura spettacolo memoria, ma anche di voi, amici.

Giancarlo e Tiziana


Sandra Petrignani

Cari amici di Pensieri e parole, oggi mi hanno comunicato che ho vinto il premio Alghero Donna per la prosa per il mio ultimo libro “E in mezzo il fiume. A piedi nei due centri di Roma” (Laterza) e per il capitolo su Grazia Deledda nel mio racconto di viaggi del 2002, ora diventato audiolibro per Emons, “La scrittrice abita qui” (Neri Pozza) che ho presentato a Porto Torres in agosto grazie al vostro invito. Mi avete dunque portato fortuna! E la splendida Sardegna dell’Asinara, dove abbiamo fatto insieme tanti bei bagni e mangiato ottimo pesce, mi resterà nel cuore per sempre, come si impresse in me la forza del nuorese quando lo percorrevo sulle tracce della Deledda. Spero ci ritroveremo presto negli incroci fra letteratura, cinema e festival. Grazie!

Sandra Petrignani

 

Pensieri e Parole, sesta edizione. Film, libri, dibattiti, musica, spettacolo sono come sempre protagonisti in una delle Isole del Cinema che assieme a San Pietro, Tavolara e Maddalena costituisce uno degli appuntamenti clou del cinema in Sardegna. Sono in programma alcuni tra i film più premiati della stagione, la cui visione sarà preceduta dalla presentazione da perte di registi, scrittori, attori e critici cinematografici. Così si alterneranno Venti sigarette di Aureliano Amadei, La pecora nera di Ascanio Celestini e Noi credevamo di Mario Martone: pellicole che pur nella diversità di approccio e stile mostrano la forte vitalità di un cinema d’autore e di pensiero, legato strettamente alla pagina scritta e alla sua trasposizione per lo schermo.

Film anche sulla costa dell’isola madre. Dopo la positiva esperienza del 2010, con cinque appuntamenti presso il retro della basilica di San Gavino (una delle platee cinematografiche sarde più suggestive) il festival arricchisce la proposta culturale e turistica della città di Porto Torres con il recupero come arena cinematografica della Renaredda e una rassegna – Diritti al cinema – realizzata in collaborazione con il cineclub La camera chiara.

Ma protagonista sarà, come sempre, l’Asinara, l’Alcatraz italiana. Pensata a lungo come luogo dal quale era impossibile fuggire, ancora è percepita come luogo nel quale è difficile andare. Dunque un festival ambientato all’Asinara rafforza non solo l’obiettivo di attrarre il turismo culturale legato al grande schermo, ma vuole contribuire a una vera riappropriazione dell’isola. Sottratta per 112 anni al contesto territoriale, l’isola  è un po’ come una lingua che nessuno ha parlato più per tanto tempo. Come una lingua morta che improvvisamente tornasse a vivere e a essere adoperata. Con le lingue bisogna impratichirsi, utilizzarle secondo le regole: la grammatica e la sintassi loro proprie, in stretta collaborazione con le istituzioni che governano il territorio.  Anche per questo “libri e film all’Asinara”: l’idea di percorrere l’isola con un libro in mano per andare a vedere un film è forse fra quelle più corrette per vivere quei luoghi in punta di piedi, in modo discreto e rispettoso.

Frequentare luoghi così densi di memorie impone una riflessione sull’oggi. Così nella sezione Nuovo carcere Paradiso vedremo L’amore buio di Antonio Capuano, che racconta vicende di ragazzi e mondi lontani fra loro, e luoghi quasi omologhi all’Asinara come il carcere minorile di Nisida. Ma parleremo anche di un libro molto particolare, curato da Antonella Ferrera: Volete sapere chi sono io?, racconti di detenuti ai quali sono stati affiancati come tutors importanti scrittori e giornalisti .

Pagine sull’isola: un suggestione che ci ha ispirato un gioco per costituire una biblioteca ideale. Il festival  invita gli ospiti e il pubblico che seguirà i vari appuntamenti a portare con sé un libro da donare, il proprio libro, sul quale scrivere in breve le ragioni della propria scelta. Come se fosse una dedica, con lo spirito di rispondere alla domanda “Che libro porteresti su un’isola deserta?”.   Buon festival 2011.

Antonello Grimaldi e Sante Maurizi

.

Il Master Eco-Polis organizzato dall’Università di Ferrara, dalla Facoltà di Architettura dell’Università di Sassari e da diversi altri partner ha tenuto a Villanova Monteleone fra maggio e giugno 2011 un workshop su
“La forza dei territori deboli”, cercando di rispondere alla domanda: “Come le politiche culturali legate ai territori possono innescare processi di sviluppo locale?”. L’aver scelto un’area d’indagine come il nord-ovest della Sardegna, ha comportato il coinvolgimenti di una serie di soggetti e iniziative fra le quali il Festival “Pensieri e Parole” è stato considerato come una “buona pratica”. Ringraziamo gli studenti e gli organizzatori del Master, segnalando il blog del Master con materiali come il Book e il video di presentazione e dibattito.

Il  festival Pensieri e Parole sostiene la lotta dei cassintegrati Vinyls e di chi crede che la nostra debba ancora essere una Repubblica fondata sul lavoro.

Un “pensiero” dal blog di Pierluigi Adami.

In libreria I film del cuore di Sante Maurizi (Cuec ed.)

GIOVEDÌ 25 AGOSTO
Isola dell’Asinara, ex supercarcere di Fornelli

VENERDÌ 26 AGOSTO
Porto Torres, Libreria Koinè

  • ore 12,00 > APERITIVO IN LIBRERIA Sandra Petrignani presenta La scrittrice abita qui (Emons Audiolibri). Introduce Alessandro Marongiu.

Isola dell’Asinara, ex supercarcere di Fornelli

SABATO 27 AGOSTO
Porto Torres, Libreria Koinè

  • ore 12,00 > APERITIVO IN LIBRERIA Massimo Lugli presenta L’adepto (Newton Compton). Introduce Antonello Grimaldi

Isola dell’Asinara, ex supercarcere di Fornelli

DOMENICA 28 AGOSTO
Isola dell’Asinara, ex supercarcere di Fornelli

.

Le altre attività

Dopo la positiva esperienza del 2010, con cinque appuntamenti presso il retro della basilica di San Gavino (una delle platee cinematografiche sarde più suggestive) il festival arricchisce la proposta culturale e turistica della città di Porto Torres con il recupero come arena cinematografica della Renaredda e una rassegna – Diritti al cinema – realizzata in collaborazione con il cineclub La camera chiara.

CINEMA ALLA RENAREDDA
Porto Torres, La Renaredda (via Balai) ore 21

  • domenica 10 luglio | Alvin superstar di Tim Hill
  • domenica 17 luglio | La musica nel cuore di Kirsten Sheridan
  • domenica 31 luglio | Stanno tutti bene di Kirk Jones
  • lunedì 8 agosto | La notte dei cartoni, in collaborazione con Cartoon Network
    ore 21,00 – Cars regia di John Lasseter e Joe Ranft
    ore 22,30 – Firebreather di Peter Chung
  • domenica 14 agosto | Una moglie bellissima di Leonardo Pieraccioni
  • domenica 21 agosto | Benvenuti al Sud di Luca Miniero
  • domenica 28 agosto | La ricerca della felicità di Gabriele Muccino
  • domenica 4 settembre | 20 sigarette di Aureliano Amadei
  • domenica 11 settembre | 11 settembre 2001 – 10 anni dopo: film e dibattito

  • lunedì 18 luglio | WE WANT SEX regia di Nigel Cole, presentato dalle associazioni Noi donne 2005, Equo mondo, Equatore (Porto Torres)
  • mercoledì 20 luglio | I GATTI PERSIANI regia di  Bahman Ghobadi, presentato dalle associazioni Amnesty International, Emergency, Joinus
  • lunedì 25 luglio | UN PASSO DIETRO L’ALTRO di Gianni Tetti, presentato da Progetto Filippide (Porto Torres)
  • mercoledì 27 luglio | COME UN UOMO SULLA TERRA di Andrea Segre e Dagmawi Ymer, Presentato dalle associazioni Ponti non muri, Intercanvi | PA-RA-DA di Marco Pontecorvo, presentato dalle associazioni Vivere in positivo, Save the children

“Diritti al cinema”  è  organizzata in collaborazione con il Cineclub La Camera Chiara, patrocinata dal Comune di Porto Torres e realizzata grazie alla collaborazione della Parrocchia dei Santi Martiri Turritani.

Dal 23 al 26 giugno si è tenuta a Sassari un’anteprima del festival con la rassegna Gli occhi sulla città. Inserita nei Lunedì dell’Archivio - iniziative dell’Assessorato alle Culture del Comune di Sassari per i 150 anni dell’Unità d’Italia –  la rassegna ha indagato sulla forma e il tessuto sociale delle città come osservatorio privilegiato dei mutamenti della società italiana.

Sassari festeggia l'Unità d''Italia

L’arena è stata allestita in piazza Santa Caterina alle 21 con questo calendario:

  • giovedì 23 giugno | FARENDI IN TURRITANA
    regia di Giampiero Cubeddu, presentato da Alberto Calvi, Mario Lubino e Sandro Roggio
  • venerdì 24 giugno | LA VITA AGRA
    di Carlo Lizzani, presentato da Giandomenico Amendola e Camillo Tidore
  • sabato 25 giugno | LE MANI SULLA CITTA’
    di Francesco Rosi, presentato da Gianni Caria e Armando Spataro
  • domenica 26 giugno | UN DELITTO IMPOSSIBILE
    di Antonello Grimaldi, presentato da Dolores Lai, Antonietta Mazzette e Sergio Scavio

Occhi sulla città è programmata nell’ambito dei «Lunedì dell’Archivio» dall’Assessorato alle Culture del Comune di Sassari per i 150 anni dell’Unità d’Italia in collaborazione con il festival “Pensieri e Parole”, il Centro Studi Urbani dell’Università, l’Archivio Storico comunale Enrico Costa e l’associazione Coilibrì.

Presentazione di Volete sapere chi sono io?